bio

Antonio Torino – bass
Lorenzo Petti – vocals/saxophone
Davide Valecchi – guitar/electronics/backing vocals

Founded in Dicomano (Florence) in 1999, the group formed at the “Samantha” club, a place that during the 80s has hosted the most important names of the Florentine and Italian underground scene. After a period of decline, at the end of the 90s, the club was reborn, thanks to a group of young music lovers, as a rehearsal room and a concert venue. Inspired by the sounds of the ’80s (Diaframma, Litfiba, Neon, Joy Division, Bauhaus, Sisters of Mercy, The Cure) but trying immediately to find their own way to overcome tradition without denying it, Video Diva took the first steps in the Florentine underground scene. In 1999, the first self-produced CD called “Diva” was released, containing 8 tracks recorded and mixed at the Samantha club. The life of the group continues in the following years with some changes of formation and concerts always in underground contexts (Sicurcaiv, CSA Indiano, CPA of Florence, Sottosuono) and supports to more established bands like The Gang. In 2002 the band released the second self-produced cd, “Video”. From 2003 on the band engaged in the composition of new material and in thorough definition of its sound, with the collaboration of the Italian producer Pietro Stefanini (Pio). The result of this work is the inclusion of the group with 3 tracks (“Inconsciamente Vago”, “Algor”, “Video Diva”) in the monumental 5 cds box compilation “United Forces of Phoenix vol.3” released by Nomadism Records of Bari in 2007 and including the best of the new underground Italian wave scene. The band’s 3 tracks received very positive reviews in magazines and specialized portals. Continuing to work on their sound, the band comes out in 2009 with the EP “Inetticho” containing 5 songs, distributed at concerts and online. On the disc support tour, the Video Diva had the honours to open for Diaframma at the Indian Club of San Giuliano Terme (Pisa), in a concert that had a strong symbolic value for the band. Back to work for new songs and new sound evolutions Video Diva entered the recording studio in December 2011 and in March 2012 their new 6 tracks album, “Nuvistasi” was out and was officially presented shortly after at CPA FISUD, one of the most iconic venue in Florence. After a series of concerts supporting the album, the group started working on new compositions in 2014, for a new record release. In 2016, Video Diva came into contact with the Swiss record label Swiss Dark Nights which, as the first act of the new partnership, put “Inetticho” and “Nuvistasi” on their sales channels. The first Video Diva live album, LIVE 07.02.15, recorded again at CPA FISUD in 2015, has been released by Swiss Dark Nights on 8 December 2016. Finally, in September 2017, Swiss Dark Nights released the new Video Diva album, entitled “(s)àcrata”: 9 tracks that comes in an elegant digipack with exclusive artwork and a 12-page booklet with lyrics. The record can be ordered here:https://swissdarknights.bandcamp.com/album/s-crata. As of 2018 the band is reharsing for a new album.

Fondato a Dicomano (Firenze) nel 1999, il gruppo vede la luce nello storico locale “Samantha”, club che negli anni ’80 ha ospitato i nomi più importanti dell’underground fiorentino e italiano. Dopo un periodo di declino, alla fine degli anni’90, il Samantha rinasce, grazie ad un gruppo di ragazzi appassionati di musica, come sala prove e luogo di concerti. Ispirandosi a sonorità del decennio ’80 (Diaframma, primi Litfiba, Neon, Joy Division, Bauhaus, Sisters of Mercy) ma cercando fin da subito di trovare una propria strada che guardi alla tradizione rivolgendosi in avanti i Video Diva muovono i primi passi nell’underground fiorentino. Nel 1999 vede la luce il primo cd autoprodotto, intitolato “Diva”, e contenente 8 brani registrati e mixati al Samantha. La vita del gruppo prosegue negli anni successivi con alcuni cambi di formazione e concerti sempre in contesti underground (Sicurcaiv, CSA Indiano, CPA di Firenze, Sottosuono) e supporti a band più affermate come The Gang. Nel 2002 esce il secondo cd autoprodotto, “Video”. Dopo il 2003 il gruppo si impegnerà nella composizione di nuovo materiale e nella maggior definizione del proprio suono, avvalendosi anche della collaborazione del produttore Pietro Stefanini (Pio). Il frutto di questo lavoro è l’inclusione del gruppo con 3 brani (“Inconsciamente Vago”, “Algor”, “Video Diva”) nella monumentale quintupla compilation “United Forces of Phoenix vol. 3” uscita per la Nomadism Records di Bari nel 2007 e comprendente il meglio della scena dark/new wave italiana underground. I brani dei Video Diva ricevono accoglienza positiva anche in sede di recensioni su riviste e portali specializzati. Proseguendo il lavoro sul proprio suono il gruppo esce nel 2009 con il minicd “Inetticho” contenente 5 brani, distribuito ai concerti e online. Nel tour di supporto al disco i Video Diva hanno l’onore di aprire per i Diaframma nella data del 6 Agosto 2009 all’Indian Club di San Giuliano Terme (Pisa), in un concerto che riveste per il gruppo una forte valenza simbolica. Tornati al lavoro per nuovi brani e nuove evoluzioni sonore i Video Diva entrano in studio di incisione a dicembre 2011 e nel marzo del 2012 esce il loro nuovo album, “Nuvistasi”, cd con 6 brani, presentato ufficialmente il 16 marzo 2012 al CPA FISUD di Firenze. Dopo una serie di concerti a supporto del disco, il gruppo, dal 2014, si mette al lavoro su nuove composizioni in previsione di una nuova uscita discografica. Nel 2016 i Video Diva entrano in contatto con l’etichetta discografica svizzera Swiss Dark Nights che, come primo atto del nuovo sodalizio, mette in distribuzione “Inetticho” e “Nuvistasi” sui propri canali di vendita. L’8 Dicembre 2016 esce per Swiss Dark Nights il primo disco dal vivo dei Video Diva, LIVE 07.02.15, registrato al leggendario CPA FI SUD e mixato dal gruppo presso gli studi Seventy70 di Borgo San Lorenzo. A settembre 2017, infine, Swiss Dark Nights pubblica il nuovo disco dei Video Diva, intitolato (s)àcrata: 9 brani in digipack con artwork esclusivo e libretto di 12 pagine con tutti i testi. Il disco è ordinabile qui: https://swissdarknights.bandcamp.com/album/s-crata. Dal 2018, infine, il gruppo è al lavoro per la composizione di un nuovo album.